QUANDO I SUONI MIGLIORANO LA VITA

QUANDO I SUONI MIGLIORANO LA VITA

Tutto è canto e Armonia nel nostro corpo.
Tutto è musica, se solo ci lasciamo attraversare dalla sua natura,
la quale è accordata con il canto stesso della creazione.
Tutto è vibrante come tutto è vivente.
(A. Tomatis)

La musica è parte integrante del vissuto quotidiano di ogni persona.  Pensiamo ad essa come a suoni che si intrecciano, si rincorrono, si sovrappongono, attraverso di essa viviamo emozioni e ricordi, con essa muoviamo il corpo e si muove l’anima….

Ma la musica è molto di più e molto oltre…. Suono è tutto ciò che compone la realtà, e la vibrazione è presenza viva, vitalità che che entra continuamente in relazione con il nostro essere in tutte le sue dimensioni.

Siamo vibrazione, siamo suono in ogni nostra più piccola particella; ogni cellula danza, incessantemente. Vibra il nostro corpo fisico come vibra la nostra anima. Ed ognuno di noi risuona di una musica particolare e canta nel profondo la sua propria melodia. Il segreto sta nel trovare in noi e intorno a noi una risonanza piena. Risuonare con le persone che ci stanno accanto, con la natura e l’Universo intero. Sentirci profondamente immersi nel tutto, sentire che insieme cantiamo una melodia universale, cosmica.

E’ questo che intendo per riconciliazione: vivere con la consapevolezza di non essere separati dalla nostra fonte e dal nostro centro, da chi siamo veramente… E considerata in questo senso l’esistenza assume essa stessa un vero e proprio carattere mistico.

Il suono ce lo insegna.

Il suono non è mai neutro. Ogni volta che cantiamo una piccola melodia, ogni volta che ascoltiamo della musica, come ogni volta che incontriamo il battito segreto della natura, accogliamo vibrazioni che risuonano dentro di noi, come fossimo la cassa di risonanza di uno strumento, e che interagiscono con organi, tessuti, ossa, onde cerebrali…

E’ così che la musica, il suono, può essere una strada per il nostro stare bene a più livelli: fisico, emotivo, mentale, spirituale…Per questo è importante nutrirci di suoni e musica che possono aiutarci ad armonizzare la nostra esistenza, arricchirla, espanderla. Dal nostro cervello al DNA, le frequenze entrano in noi, e allo stesso modo dell’antenna di una radio, ci possono sintonizzare o, al contrario, decentrare.

Essere attraversati dalle onde sonore di strumenti naturali od acustici, come di quelli ricchi e puri di una campana tibetana o del monocorde, contattare la vibrazione della nostra voce, oppure godere delle infinite armoniche della natura, ci aiuta a porci in connessione con questa sintonia.

Il suono agisce, muove, apre, trasforma, mescola e rimescola, condiziona in totalità il nostro essere. E’ così che il respiro si amplifica, si espande; la mente può trovare uno stato di profonda quiete e tranquillità; si liberano tensioni, anche protratte da tempo; ogni cellula può ritrovare la sua vitalità in una nuova vibrazione…

Ed oltre a questo i suoni ci attraversano in modo sinestesico nella pluralità dei sensi, e possono guidarci ad una percezione di maggiore totalità, esplorare dimensioni più sottili, portandoci verso ciò che sta oltre, verso un livello più elevato di esistenza, riconnettendoci con livelli più alti dell’essere.

Questo fa il suono. Il suono, e con esso la musica, non è solo un insieme di note per un’esibizione artistica che più o meno ci piace…questo viene dopo.

Il suono è la nostra origine. Se percorriamo la sua strada possiamo incontrare la nostra Luce.

marzia

No Comments

Post A Comment